Il flop dei referti on line e l’intoccabilità di Lombardia Informatica

Il flop dei referti on line e l’intoccabilità di Lombardia Informatica

di Roberto Carlo Rossi
Presidente dell’Ordine dei Medici di Milano. (dalla sua pagina Facebook)

Oggi 24 aprile 2018, Simona Ravizza pubblica sul Corsera ed Milano un documentato articolo sulle immani difficoltà che si affrontano se si vuole attivare il proprio FSE (Fascicolo Sanitario Elettronico). Il presidente di Lombardia Informatica, “per la prima volta”, ammette che qualcosa non va…. MA DAI!!!.. DAVVERO?!?!…

Ma se lo stiamo dicendo da anni che i referti sono messi online solo da alcune strutture e non da altre, che almeno una volta su tre non si aprono i documenti, che comunque non sono importabili nelle schede sanitarie individuali dei MMG e bisogna copiarli a mano uno per uno, pagina per pagina, che non esiste una gerarchia di informazioni e quindi un medico riceve centinaia di e-mail al giorno senza poter capire e distinguere un’eventuale urgenza da un mare magnum di informazioni che possono aspettare, etc etc etc…

Senza contare che il sistema è lento e ogni tanto non funziona proprio.

L’impossibilità di ricevere spiegazioni e risposte concrete da Lombardia Informatica e la sua intoccabilità sono note a tutti, ma nessuno ne parla… Non ne ho mai capito il motivo!…

Chissà, magari in futuro qualcosa cambierà!