Il centrosinistra ha preso gli immigrati in ostaggio

Il centrosinistra ha preso gli immigrati in ostaggio

di Otto Bitjoka

In Italia il centrosinistra ha preso in ostaggio gli immigrati e i loro destini.
Lascia credere di fare prevalere le ragioni dei propri valori invece è solo questione d’opportunismo politico e d’interesse tout court.

Il danno fatto rende gli immigrati incapaci d’autodeterminarsi senza la falsa filantropia altrui. Un vero plagio psicologico collettivo del corpo immigrato. All’immigrato manca il coraggio d’incrociare il proprio destino con la nuova dinamica repubblicana, arriverà all’appuntamento con la storia senza esserne preparato perché programmato per la sudditanza.

L’identikit del campione della sinistra è l’immigrato senza idee e palle, comunque mediocre.

Ora, solo il civismo potrebbe sanare questa piaga, accettando la cultura della dialettica del confronto e il contraddittorio, valorizzando le ragioni di un pensiero critico senza esclusione. Questo è il vero imperativo.

Leave a Reply

Your email address will not be published.